Anno: 2012

A proposito di sperimentazione

Grazie” alla direttiva 2010/63/UE che sta per entrare in vigore in tutta Europa, dal 2013 si potrà sperimentare su cani e gatti randagi, cosa finora proibita. L’Europa di trent’anni fa, quando fu varata la prima direttiva comunitaria, pensava che il randagismo fosse un fenomeno da incivili, da risolvere al più presto. Gli eurodeputati del XXI secolo non lo pensano più: per loro è corretto sottoporre tutti i randagi ai peggiori esperimenti. Che nessuno dica “io non sapevo!”. Qui altre informazione su che cosa significa lasciare via libera ai test sui randagi, come avviene negli Usa e in Australia. Grazie a Dio, però…notizia di ieri… Ministero della Salute – trasmesso alla Commissione europea il divieto di sperimentazione sui randagi Il Ministero della Salute ha trasmesso nella giornata di ieri alla Commissione europea la nota con la quale l’Italia conferma il divieto totale di utilizzo di animali randagi a fini scientifici e sperimentali. Il riferimento è all’attuazione della Direttiva comunitaria 2010/63/UE relativa alla protezione degli animali impiegati per fini scientifici (altresì detta “Direttiva vivisezione”). Lo Stato italiano ha, pertanto, confermato il preesistente divieto, rispetto alla Direttiva, di sperimentare sui randagi. Tale comunicazione doveva avvenire entro e non oltre il 31 dicembre 2012. Ritardo quest’ultimo che aveva preoccupato gli animalisti che avevano risposto ad una appello del Comitato Nazionale per l’Istituzione dell’Ufficio del Garante dei Diritti degli Animali (UGDA), il quale aveva...

Continua a leggere

Ancora a proposito del DPD 2012…

E’ con un bel po’ di ritardo (e ce ne scusiamo!) che Vi presentiamo il “solito” video di foto dell’ultima edizione del DOG PRIDE DAY, cioè quella tenutasi il 27 maggio di quest’anno. Grazie ancora a tutti gli sponsors, a tutti gli amici che sono venuti a esibirsi, a tutti i nostri collaboratori e anche e soprattutto al Comune di Montecatini Terme e alle Terme di Montecatini S.p.A….insomma GRAZIE A TUTTI! Il prossimo appuntamento è già fissato per il 26 maggio 2013…non...

Continua a leggere

Soccorso stradale per animali

OBBLIGO DI SOCCORSO STRADALE DEGLI ANIMALI, PUBBLICATO IL DECRETO ATTUATIVO. SODDISFAZIONE DI LAV ED ENPA Da oggi si è rafforzato il cambiamento del Codice della Strada che ha fissato dall’estate 2010 l’obbligo di fermarsi in caso di incidente con un animale, l’equiparazione dello stato di necessità di trasporto di un animale ferito come per una persona, l’utilizzo di sirena e lampeggiante per ambulanze veterinarie e mezzi di vigilanza zoofila. E’ stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.217 il Decreto attuativo del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. “La norma ha preso atto del cambiamento del sentire comune sul dovere di prestare soccorso anche agli animali e le sanzioni irrogate fino ad oggi per le violazioni sono state un esempio positivo per automobilisti e Polizie locali – hanno detto Gianluca Felicetti, presidente LAV e Carla Rocchi, presidente nazionale dell’ENPA – nel Decreto siamo riusciti a far inserire il pieno riconoscimento del privato cittadino che porta per dovere civico un animale incidentato in un ambulatorio veterinario, la necessità di intervento anche ai fini della tutela dell’incolumità pubblica e il pieno riconoscimento dell’attività delle Guardie zoofile. Ora le Regioni e i Comuni devono rafforzare i propri compiti di intervento già previsti da altre normative“. Il Decreto ministeriale fissa, fra l’altro, le caratteristiche delle autoambulanze veterinarie le cui attrezzature specifiche saranno individuate dal Ministero della Salute, la certificazione anche successiva dello stato di...

Continua a leggere

Sponsor & Partner